Vittorio Bissaro e Maelle Frascari si allenano per le Olimpiadi di Tokyo 2020

I prodotti INKOSPOR rappresentano l’eccellenza assoluta e relegarli al solo ambito sportivo significa diminuire la loro valenza. Questo perché, è bene sottolineare, tutto parte dalla casa madre; l’azienda farmaceutica tedesca Nutrichem Diat+ Pharma GmbH, specializzata in alimentazione clinica, dietetica e sportiva da più da 40 anni.

Giusto premettere allora, che anche in ambito sportivo, tali prodotti siano testati nelle discipline più variegate. Come la vela, per esempio.

A tale proposito, INKOSPOR ha affiancato e affiancherà Vittorio Bissaro e Maelle Frascari mentre si allenano per vincere una medaglia per l’Italia alle Olimpiadi di Tokyo 2020 nella classe catamarano NACRA 17

Riguardo al tipo di alimentazione prevista per trasferte molto esigenti, Maelle sembra avere le idee chiare: «Potrà sembrare banale come riflessione, ma quando si parte per questi viaggi dobbiamo avere le idee chiare su che cosa portare. Sia per quanto riguarda l’abbigliamento, che per quanto concerne i materiali e ovviamente, l’alimentazione. Lo spazio a disposizione è limitato e aggiungere qualcosa significa inevitabilmente dover rinunciare a qualcos’altro».

Relativamente all’alimentazione, come si può capire dalle affermazioni di Maelle, ecco come INKOSPOR possa rappresentare la scelta ottimale. Il giusto mix di qualità e praticità: «In queste trasferte Inkospor assume un ruolo assolutamente prioritario. Partiamo all’insegna della massima parsimonia a livello di approvvigionamento di barrette e di integratori. Una quantità comunque sufficiente per poter essere sempre al meglio durante le regate. Consapevoli, conoscendo bene ciò che assumiamo prima, durante e post prova, che non avremmo sorprese a tale riguardo».

È importante in esperienze così impegnative sia sotto il profilo fisico, che psicologico, poter disporre di uno specifico prodotto in grado di risollevarti con immediatezza. Su tale argomento la disamina di Vittorio è molto accurata: «C’è un prodotto in particolare che mi sento di consigliare, che reputo molto efficace. Un prodotto che mi fa sentire di tornare indietro con gli anni, ai tempi del’università. Quando si faceva di tutto per tenere gli occhi aperti fino a tardi. Si tratta dell’integratore “Inkospor X Treme Guaranà”. Un eccitante naturale, l’ideale quando l’attivazione non è al massimo o la stanchezza comincia a farsi sentire. Lo teniamo sempre nella sacchetta cibo (quella che prima di ogni prova il nostro allenatore ci consegna in barca) perché rappresenta la giusta risposta per le emergenze ed è indispensabile nelle regate dove la lucidità è fondamentale. È ovvio che prima della fine di una regata, l’ho assumo».

Per Vittorio INKOSPOR è stata una scelta casuale. Oggi però questi prodotti rappresentano dei compagni inseparabili nell’attività sportiva: «Una collaborazione nata un po’ per caso. Ai tempi della mia prima campagna olimpica per Rio 2016, con Silvia Sicouri. Insieme abbiamo deciso di farci seguire da un nutrizionista / velista, che poi è diventato amico: Stefano Carnevali. In quel periodo eravamo alla ricerca del supporto di un’azienda di integratori e Stefano ci consigliò di provare i prodotti Inkospor. Ci siamo trovati subito bene; sia per la varietà del catalogo prodotti, che per la qualità delle materie prime . Ma soprattutto, per il rispetto delle fondamentali normative alimentari».